VIRUS MANIA – In italiano

3.00

VIRUS MANIA
Influenza aviaria (HSN1), Cancro cervicale (HPV), SARS, BSE, epatite
C, AIDS, poliomielite – Come l’industria medica inventa continuamente
epidemie, facendo profitti miliardari a nostre spese.

PER ACQUISTARE: INVIATE 3 EURI SCRITTURALI (o EquaCoin) al mio conto: 3PBCc1sCtdT63rJcJeRyicfaXJB8j6owYrg 

Poi inviatemi un messaggio su Telegram per la consegna: https://t.me/Marco_Saba

  Ask a Question

Description

Informazioni sul libro

Una
scansione quotidiana attraverso i giornali e i telegiornali dà
l’impressione che il mondo intero sia costantemente invaso da nuove e
orribili epidemie di virus. Gli ultimi titoli dei giornali parlano
del papillomavirus umano (HPV) che si presume causi il cancro al
collo dell’utero e del virus dell’influenza aviaria, HSNl. L’opinione
pubblica è anche continuamente terrorizzata dalle notizie sulla
SARS, la BSE, l’epatite C, l’AIDS, l’Ebola e la poliomielite.
Tuttavia, questo caos virale ignora fatti scientifici molto basilari:
l’esistenza, la patogenicità e gli
effetti mortali di questi agenti non sono mai stati provati.

L’establishment medico e i suoi fedeli accoliti dei media sostengono
che queste prove sono state prodotte. Ma queste affermazioni sono
altamente sospette perché
la medicina
moderna ha messo da parte i metodi diretti per la prova dei virus e
utilizza strumenti indiretti dubbi per “provare”
l’esistenza di virus come i test anticorpali e la reazione a catena
della polimerasi (PCR).

Gli autori
di Virus Mania, il giornalista Torsten Engelbrecht e il medico di
medicina interna Claus Kohnlein, dimostrano che questi presunti virus
contagiosi sono in realtà particelle prodotte dalle cellule stesse
come conseguenza di alcuni fattori di stress come i farmaci. Queste
particelle vengono poi identificate con test anticorpali e PCR e
interpretate come virus epidemici dai medici che sono stati inoculati
per oltre 100 anni dalla
teoria che i
microbi sono mortali e che solo i farmaci e i vaccini moderni ci
proteggeranno dalle pandemie virali.

Lo
scopo centrale di questo libro è quello di riportare la discussione
a un vero e proprio dibattito scientifico e di rimettere la medicina
sulla strada di un’analisi imparziale dei fatti. Metterà al
microscopio esperimenti medici, studi clinici, statistiche e
politiche governative, rivelando che
le
persone incaricate di proteggere la nostra salute e la nostra
sicurezza hanno deviato da questo percorso.

Lungo il percorso, Engelbrecht e Kohnlein analizzeranno tutte le
possibili cause di malattia come i farmaci, le droghe nello stile di
vita, i pesticidi,
i metalli pesanti,
l’inquinamento,
lo stress e gli alimenti trasformati (e talvolta geneticamente
modificati). Tutti questi elementi possono danneggiare pesantemente
il corpo degli esseri umani e degli animali e persino ucciderli. E
proprio questi fattori tipicamente prevalgono dove le vittime di
presunti virus vivono e lavorano. A sostegno di queste affermazioni,
gli autori citano decine di scienziati di grande fama, tra cui
i
premi Nobel Kary Mullis, Barbara McClintock, Walter Gilbert, Sir
Frank Macfarlane Burnet e il microbiologo e vincitore del premio
Pulitzer Rene Dubos.
Il libro presenta
circa
1.100 riferimenti scientifici
pertinenti, la maggior parte dei quali sono stati pubblicati di
recente.
L’argomento di questo libro è di fondamentale
importanza. Le aziende farmaceutiche e i migliori scienziati
rastrellano enormi somme di denaro attaccando i germi e i media ne
aumentano gli indici d’ascolto e le diffusioni con reportage
sensazionali (la copertura del
New York
Times
e di Der
Spiegel
è analizzata in modo
specifico). Gli individui pagano il prezzo più alto di tutti, senza
ottenere ciò che meritano e di cui hanno più bisogno per mantenere
la salute: l’illuminazione sulle vere cause e le vere necessità per
la prevenzione e la cura delle loro malattie.
“Il
primo passo è quello di abbandonare l’illusione che lo scopo
primario della ricerca medica moderna sia quello di migliorare la
salute delle persone nel modo più efficace ed efficiente”
,
consiglia John Abramson della Harvard Medical School.
“Lo
scopo primario della ricerca clinica finanziata commercialmente è
quello di massimizzare il ritorno finanziario dell’investimento, non
la salute”.

Virus
Mania
vi informerà su come un tale
ambiente ha messo radici – e su come potenziare voi stessi per una
vita sana.

Sommario 

Prefazione
I – Di Etienne de Harven, MD

Prefazione
II – Di Joachim Mutter, MD

Introduzione 

Società
sotto l’incantesimo di una teoria
unidimensionale
dei microbi

Capitolo 1 – La
medicina presenta un’immagine distorta dei microbi

Microbi:
etichettati come capri espiatori 

Funghi:
come nella foresta, quindi nel corpo umano

Batteri:
all’inizio di tutta la vita

Virus:
Mini-mostri letali?

Capitolo 2 – I
cacciatori di microbi prendono il potere

Pasteur
e Koch: due dei tanti bari scientifici

Scorbuto,
Beriberi e Pellagra: le tante sconfitte dei cacciatori di microbi

Ippocrate,
von Pettenkofer, Bircher-Benner: La saggezza del corpo

Clustering:
come creare un’epidemia da un paziente infetto

Polio:
sono
sospettati pesticidi come DDT e metalli pesanti

“Virus
Lento” di Gajdusek: Un margine di manovra infinito per le
spiegazioni

Dopo
la seconda guerra mondiale: prove visibili di virus? Non ne abbiamo
bisogno!

Il
disastro virale degli anni ’70 e l’HIV come salvezza negli anni ’80
 

Capitolo 3 –
AIDS: dalla ruota di scorta al business multimiliardario

AIDS:
che cosa è esattamente?

Dov’è
la prova dell’HIV?

HIV
= AIDS?

Test
degli anticorpi anti-HIV, test della carica virale PCR, conteggi CD4:
non informativi come un lancio di una moneta

Droghe,
medicinali e malnutrizione portano all’AIDS

I
primi anni ’80: Poppers e farmaci contro l’AIDS

Come
l’argomento “Stile di vita a corsia preferenziale” è
scomparso

New
York, febbraio 2005: Dai consumatori di super droghe a Pazienti
“Super-AIDS-Virus”

Gallo,
1994: non è l’HIV, ma le droghe sessuali come i poppers che causano
l’AIDS

Der
Spiegel: Sulle strade del giornalismo sensazionalistico

L’AIDS
non è una malattia a trasmissione sessuale

23
aprile 1984: L’apparizione televisiva di Gallo scolpisce nella pietra
il dogma del virus

New
York Times: Il rapporto amichevole tra il capo giornalista medico
Altman e le Autorità epidemiologiche

1987:
i migliori esperti salgono sul palco come critici dell’ortodossia
dell’AIDS

1994:
il ricercatore sull’AIDS David Ho – convincente come una Giraffa con
gli Occhiali da sole

I
media sotto l’incantesimo di famosi ricercatori

Farmaci
contro l’AIDS: la favola degli Effetti che prolungano la vita

Persone
come porcellini d’India

Studio
AZT del 1987: Un gigantesco pasticcio

Il
dilemma della terapia contro l’AIDS

Tutto
su AZT: Le morti di Freddie Mercury, Rudolph Nureyev e Arthur Ashe

La
Star del Basket “Magic” Johnson: “Non c’è magia in
AZT, e non c’è AZT nel “Magic”

Emofiliaci
e AIDS

Africa:
come malattie già conosciute vengono ridefinite come AIDS

Capitolo 4 –
Epatite C: tossine come alcol, eroina e la prescrizione di droghe
bastano come spiegazioni

HIV
Mania: detonazione per la terapia antivirale dell’epatite C

Come
creare un virus dell’epatite C

L’epatite
C può essere spiegata anche senza un virus

Pamela
Anderson: Il Grand Marshall dell’industria dei virus

Capitolo 5 –
BSE: l’epidemia che non è mai stata

BSE:
Profezie di orrore e sprechi di denaro

Il
dogma della malattia infettiva BSE

Attivismo
finto per la sicurezza

L’ipotesi
dell’infezione si basa su esperimenti discutibili

BSE:
Un difetto genetico dovuto all’incrocio

BSE
come effetto di avvelenamento da sostanze chimiche

BSE
non è una malattia infettiva  

Capitolo 6 –
SARS: Isteria sulla scia dell’AIDS e della BSE

Prima
l’11 settembre, poi la guerra in Iraq e poi la SARS?

Pensieri
critici sull’epidemiologia della SARS: Come è morto davvero Carlo
Urbani?

Terapia
antivirale: Più dolore che guadagno

SARS:
Virus Nemico non trovato

Cortisone
e altri steroidi: Effetti discutibili

Il
dilemma terapeutico del nostro tempo

Guangdong:
Lo sporco segreto della rivoluzione high-tech

Capitolo 7 –
H5N1: Influenza aviaria e non un barlume di prova

I
media: Il megafono di Big Pharma

H5N1:
Nessuna prova dell’esistenza del virus e dell’effetto patogeno

(Non solo) L’allevamento in fabbrica fa ammalare gli uccelli

Indagini
su Rugen

I
veleni per topi si portano via gli uccelli

Il
panico da influenza aviaria olandese, 2003: Preso nella visione del
tunnel del virus

Sul
dovere di evitare di vedere ciò che è proprio sotto il nostro naso

Più
di 150 morti: cosa ha realmente causato la loro morte?

Nessun
motivo per il panico da pandemia

Tamiflu:
Da Scaldascaffale a Grande Venditore a Portatore di Morte?

Studi
su Tamiflu e il problema dell’indipendenza

Donald
Rumsfeld fa profitti giganteschi

Pandemia
del 1918: Risultato di un virus o della prima guerra mondiale?

La
pandemia del 1918: Diffusione misteriosa

Tentativi
di infezione non riusciti

Pandemia
del 1918: Campagne di overmedication e vaccinazione di massa

I
dottori rispondono alla catastrofe con un silenzio travolgente

 

Capitolo 8 –
Cancro cervicale e altre vaccinazioni: la Politica contro le prove

Vaccini
per l’influenza: Hanno un senso?

Deadly
Immunity, di Robert F. Kennedy Jr.

Frode,
sprechi, corruzione nel servizio sanitario

HPV
Vaccinazione contro il cancro cervicale: Non dimostrato sicuro ed
efficace

HPV
Vaccino: Un possibile disastro per la prossima generazione

 

Epilogo

Alternative
prive di effetti collaterali a farmaci e vaccinazioni

Reviews

There are no reviews yet.

Be the first to review “VIRUS MANIA – In italiano”
No more offers for this product!

Shipping Policy

We ship digital used book in exchange for EUR scriptural cash currency on the equacoin.cash blockchain.

Refund Policy

Refund in full at any time under return of the product.

Cancellation / Return / Exchange Policy

Refund in full at any time under return of the product.

General Inquiries

There are no inquiries yet.